La terribile battaglia di Valle Spadana e Rilutta alle pendici di Monte Livata

Ai piedi di Monte Livata, per essere precisi, in località valle Spadana e Rilutta, nel giugno del 1528 ebbe luogo una delle più terribili guerre che insanguinarono il territorio sublacense, cruenti scontri tra commendatario e papato, che caratterizzarono tutto il sec. XVI, con devastazioni e perdite di vite umane.

Circa seicento militi locali schierati dal commendatario Pompeo Colonna, guidati dal nipote Scipione, disfecero tremila soldati tiburtini del Papa Clemente VII, nemico acerrimo del casato Colonna, che esercitava allora, il potere temporale sul castello di Subiaco. I soldati colonnesi strapparono il vessillo all’alfiere pontificio, al quale troncarono la mano. Leggi…

Articolo pubblicato nella categoria Storia